Notizie



Ultimi Articoli

Mailing List

Se vuoi iscriverti alla mailing-list "Agopuntura" invia un'e-mail di richiesta all'indirizzo
agopuntura-subscribe@yahoogroups.com

Norme per gli autori

La Rivista Italiana di Agopuntura pubblica lavori di Agopuntura, Fitoterapia, Qigong, Filosofia Taoista, Sinologia, Storia del pensiero Medico Cinese, Archeobiologia e tutto ciò che riguarda la Medicina Tradizionale Cinese e la Medicina Orientale in genere.

I contributi possono essere redatti come editoriali, articoli originali, casi clinici, review, articoli speciali, atti congressuali, lettere alla redazione, linee-guida, notiziari, resoconti.

I manoscritti devono essere preparati seguendo rigorosamente le Norme per gli Autori pubblicate di seguito, e devono essere accompagnati da una liberatoria degli Autori che dichiarino: "Autorizzo la Rivista Italiana di Agopuntura a pubblicare il lavoro qui allegato".

Gli Autori possono sottoporre il materiale scientifico con l’intesa imprescindibile e sotto la loro responsabilità, che:

  • il testo in oggetto non sia stato già pubblicato, in tutto o in parte, anche da altri Autori, né sia stato inviato per la pubblicazione ad altri organi di diffusione scientifica tramite stampa cartacea e/o elettronica, né inserito nella rete Web Internet;
  • che il materiale scientifico, oltre ad essere del tutto inedito, sia frutto di personali idee e/o ipotesi di lavoro (cioè non incorra in alcun “plagio”, non violi alcun “copyright” e/o “diritto di autore”) e che non contenga alcunché di deontologicamente ed eticamente inaccettabile. Tutto il materiale iconografico deve essere originale. Per l’utilizzo di materiale tratto da altre pubblicazioni è necessario allegare il permesso da parte dell’autore e dell’Editore e deve essere indicata la fonte di provenienza.

 

La Direzione Scientifica della rivista declina, in merito a quanto sopra, ogni responsabilità essendo nell’impossibilità di poter accertare la sussistenza di tutte le suddette condizioni. In definitiva, il materiale pubblicato impegna, nella forma e nella sostanza, esclusivamente la responsabilità degli Autori.

Gli Autori si impegnano ad accettare che la pubblicazione del loro lavoro sia subordinata al giudizio critico del Comitato Scientifico (venga sottoposto in modo anonimo all’esame del comitato scientifico) e che si possano richiedere loro le modifiche suggerite dai revisori.

I lavori dovranno essere inviati esclusivamente per e-mail ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

Tipologia editoriale del materiale scientifico

  • Editoriale. Su invito (del Direttore Responsabile, del Capo Redattore, del Presidente della SIA), deve riguardare un argomento di grande rilevanza in cui l’Autore esprime la propria opinione personale. L’articolo non deve essere suddiviso in sezioni.
  • Articolo originale. L’articolo originale verte esclusivamente su ricerche scientifiche e deve portare un contributo originale all’argomento trattato. L’articolo deve essere così strutturato: introduzione; materiali e metodi (pazienti e metodi); risultati; discussione e conclusioni; bibliografia.
  • Caso clinico. Descrizione di casi clinici di particolare interesse clinico-terapeutico. L’articolo deve essere suddiviso nelle sezioni: introduzione, caso clinico, discussione, conclusioni, bibliografia.
  • Review. Deve presentare lo Stato dell’Arte (o delle conoscenze) su particolari argomenti e un analisi critica e aggiornata sull’argomento stesso. Il contenuto deve essere frutto di un lavoro, quanto più imparziale e completo. Rassegne particolarmente corpose possono essere pubblicate divise in più parti su fascicoli consecutivi. L’articolo può essere suddiviso in sezioni a discrezioni dell’Autore e deve contenere la bibliografia.
  • Articolo speciale. Presenta ricerche sulla storia della Medicina Tradizionale Cinese, sulla Didattica sul Simbolismo, sull’I King, sull’Astrologia Cinese, sull’Antropologia, sull’Archeomedicina, e che riguardano tale disciplina. L’articolo può essere suddiviso in sezioni a discrezione dell’Autore.
  • Atti congressuali. Riguardano la stampa, in supplemento dedicato, del materiale scientifico come “testo intero” di relazioni a congressi, meeting, seminari.
  • Lettera al Direttore. Le lettere al Direttore vengono pubblicate solo se presentano commenti e osservazioni critiche, debitamente documentate, in merito ad articoli pubblicati sulla rivista a patto di mantenere un dialogo improntato al reciproco rispetto. L’eventuale replica o risposta può essere fatta dalla Direzione Scientifica o dall’Autore/i dell’articolo a cui la lettera si riferisce.
  • Linee guida. Sono pubblicazioni di Comitati, Società, Organizzazioni, Gruppi, Istituzioni riguardanti le modalità di comportamento da seguire in determinate situazioni.
  • Notiziari. Riguardano informazioni di interesse agopunturistico, redatte in forma di lettera.
  • Resoconti. Questa forma di pubblicazione riguarda il rapporto divulgativo, in forma di conciso riassunto, di quanto è emerso da congressi, convegni, corsi, meeting, seminari, riunioni, tavole rotonde workshop in ambito agopunturistico.
  • Articoli dall’estero.

 

Preparazione del manoscritto

L’articolo deve essere dattiloscritto con spaziatura singola, font Times New Roman, carattere 12 con margini di 2,5 cm.

Il lavoro deve essere articolato nelle seguenti sezioni:

PAGINA DI TITOLO
La pagina del titolo (prima pagina) deve comprendere:
  • Il titolo del lavoro (in italiano ed in inglese), senza abbreviazioni.
  • Il nome, per esteso, e cognome degli Autori contrassegnati da un numero posto in apice dopo il cognome, indicativo dell’Istituzione di appartenenza.
  • Il nome dell’Istituzione di ciascun Autore preceduto dallo stesso numero di assegnazione posto in apice.
  • Il nominativo e indirizzo dell’Autore al quale dovrà essere inviata la corrispondenza.
  • Eventuali riconoscimenti o ringraziamenti per collaborazioni o supporti forniti agli Autori.
RIASSUNTO E PAROLE CHIAVE
I lavori redatti come articoli originali e casi clinici devono essere accompagnati da un riassunto (in italiano in inglese) di non più di 250 parole che deve essere “strutturato” in sottocapitoli secondo il seguente schema: a) Obiettivi (o Scopi); b) Materiali e Metodi (o Pazienti e Metodi); c) Risultati; d) Conclusioni.
Alla fine del riassunto devono essere inserite, in ordine alfabetico, da 2 a 6 parole chiave (in italiano ed in inglese).
Review ed articoli speciali, devono essere accompagnati da un breve riassunto (in italiano e in inglese) che non necessita di strutturazione.
Lavori redatti in altre forme (editoriali, lettere alla Direzione, atti congresuali, linee guida, resoconti , notiziari, etc.) non necessitano di riassunto.
TESTO
Il testo di lavori redatti come articoli originali e casi clinici devono essere composti da :
Introduzione: illustrante lo stato attuale delle conoscenze sull’argomento trattato e lo scopo della ricerca.
Materali e Metodi (Pazienti e Metodi): Descrivere i soggetti sottoposti allo studio, identificare metodologie e procedure con dettaglio sufficiente a permettere ad altri ricercatori di riprodurre i risultati.
Risultati: I risultati vanno riportati con una presentazione nel testo e con l’ausilio di grafici e tabelle eventualmente elaborati statisticamente.
Discussione e conclusioni: Commento dei risultati ed eventuale confronto con i dati della letteratura.
BIBLIOGRAFIA
La bibliografia, che deve comprendere i soli Autori citati nel testo, va numerata con numeri arabi in ordine consecutivo di prima citazione nel testo. Il richiamo delle voci bibliografiche nel testo deve essere fatto con numeri arabi posti tra parentesi.
Articolo di rivista.
Per ogni voce si devono riportare il cognome e l’iniziale del nome degli Autori, il titolo originale dell’articolo, il titolo della rivista (attenendosi alle abbreviazioni usate dall’Index Medicus), l’anno di pubblicazione, il numero del volume, il numero di pagina iniziale e finale. (Nelle citazioni bibliografiche seguire attentamente la punteggiatura standard internazionale).

Es: Guo W, Ni G. The effects of acupuncture on blood pressure in different patients. J Tradit Chin Med. 2003; 23 (1): 49-50.
Libri e monografie.
Per pubblicazioni non periodiche dovranno essere indicati i nomi degli Autori, il titolo, l’edizione, il luogo e l’anno di pubblicazione.
Esempi:
Libro di uno o più Autori.
Auteroche A., Navailh P. La diagnosi in Medicina Cinese. Edi Ermes, Milano,1986.
Capitoli di libro.
Lu GD, Needham J. Records of disease in ancient China. In: FF Kao and JJ Kao (eds). Chinese Medicine-New Medicine. Neale Watson Academic Publications, New York, 1977.
Atti congressuali.
Evangelista P. Trattamento dell’emicrania difficile tramite l’utilizzo dei punti Huatuojaji. Atti del XX Congresso Nazionale S.I.A., Firenze, 2000.
Pubblicazioni in rete Web Internet
Es: Liu W, Chengzhen Gong. TMC for common health problems: www.aaaom.org/HPENDOMETRIOSIS.hym
FIGURE E TABELLE
Le tabelle e le figure devono essere numerate con numeri arabi progressivi, seguendo l’ordine di numerazione con cui sono state citate nel testo. Eventuali annotazioni devono essere inserite al piede della tabella e della figura. Tutti i simboli utilizzati (asterischi, cerchietti etc.) devono essere spiegati.Per la riproduzione di tabelle e/o figure già pubblicate è necessario allegare il permesso da parte dell’Autore e dell’Editore.

 

Il Comitato Scientifico della SIA